Associazione Ricerca Mail list Link
associazione ricerca mailing list link

Un caro ricordo
Davide Cambi

Per me Davide era innanzi tutto un amico, per l'ambiente ornitologico italiano uno dei ricercatori più esperti e attivi, per il GRA una delle colonne portanti. Con lui ho lavorato molto, sul campo a cercare sterpazzoline tra i cisti dell'Elba, al tavolino a macinare dati per gli atlanti bresciani. Non voglio ricordare i momenti di tristezza che mi hanno assalito alla notizia della sua improvvisa scomparsa, ma desidero che attraverso le sue numerose pubblicazioni scientifiche tutti possano apprezzarlo. Tralasciando alcune opere di carattere generale sull'avifauna italiana e benacense, propongo questo elenco di articoli e monografie apparsi su periodici scientifici.

Pierandrea Brichetti

Armando Gaspari

Armando se n'è andato, in silenzio, come nel suo stile. Un altro posto vuoto al tavolo degli ornitologi bresciani. In questo momento triste ogni parola può sembrare di circostanza, per cui il modo migliore per ricordarlo è quello di rivederlo sorridente ad una delle famose "cene" di mamma Tina alla cascina Sandrina. Anche adesso si fanno tante cene, ma quelle di allora avevano un altro sapore, un altro calore... Armando Gaspari ha fatto parte dello sparuto drappello di appassionati ornitologi che, negli anni '70, hanno avviato le prime ricerche sul territorio provinciale. Si andava per campi e poi si segnalava al nostro Maestro, Edgardo Moltoni, quanto di più interessante si era osservato. E lui sceglieva le "perle" e le pubblicava sulla Rivista italiana di Ornitologia. Ora Armando, in compagnia di Davide Cambi ed Eraldo Gandini, continuerà a praticare il suo hobby in qualche bel posto, e dovrà ancora sottoporre le sue osservazioni al vaglio del Maestro. Così lo ricorderanno i suoi genitori, il fratello Ferruccio, la moglie Nelly e il simpatico Michele, ormai diciottenne. Ciao Armando, non ti dimenticheremo.

Pierandrea Brichetti e gli amici del Gruppo Ricerche Avifauna

Fabio Pistolesi

Fabio (a sinistra) con Pierandrea, Moltoni e Di Carlo sul traghetto per la Corsica nel maggio 1977.

All’inizio del dicembre 2008 la famiglia degli ornitologi italiani ha perso un altro figlio. L’amico Fabio Pistolesi se n’è andato in silenzio all’età di 53 anni nella sua abitazione di Verolanuova. Fabio non si dedicava più regolarmente all’Ornitologia da vari anni, ma ogni volta che rincorrevamo i ricordi delle nostre escursioni gli si illuminavano gli occhi, quasi a rivivere la gioia di aver scovato un nido di Bigiarella a Case di Viso o quello di un Saltimpalo lungo lo Strone; ma l’emozione più grande è stato il primo l’incontro con il Picchio muratore corso in una bellissima foresta di Pino laricio della Corsica, alla fine del maggio 1977, quando per la gioia ci abbracciammo, rotolando rovinosamente lungo una scarpata; la cena di quella sera in compagna del nostro maestro Edgardo Moltoni e di Elio Di Carlo fu uno dei momenti più belli delle nostre vite. Fabio aveva seri problemi di salute da alcuni anni, ma pochi se ne accorgevano per via della sua prorompente gioia di vivere e per l’acuta ironia. La sua vita è stata breve ma intensa e piena di affetti e soddisfazioni. Lascia la moglie Renata e le due figlie adorate, Paola ed Elena. Ciao Fabio, mi piace ricordarti con il binocolo al collo tra i rododendri delle nostre montagne.

Pierandrea Brichetti
 
Tesseramento Verbali e atti
artisti
I nostri artisti Un caro ricordo...
© 2018 - Gruppo Ricerche Avifauna - info@grupporicercheavifauna.it   -   Webmaster
All images on this web site are Copyright © of the photographers